“World IPv6 Day” schedulato l’8 Giugno 2011

Facebook, Google e Yahoo, siti web con più di un miliardo di visite combinate ogni giorno, si sono unite alle principali società di distribuzione dei contenuti Akamai e Limelight Networks, nonchè alla Internet Society, per il primo test su scala globale del nuovo protocollo di internet, IPv6.

L’8 Giugno 2011, già ribattezzato “World IPv6 Day,” le aziende partecipanti abiliteranno IPv6 sui loro servizi principali per 24 ore. Con gli indirizzi IPv4 in esaurimento entro quest’anno, le aziende devono agire velocemente per accelerare l’adozione completa di IPv6 per non rischiare di incrementare i costi e offire funzionalità limitate agli utenti di internet. Queste società si stanno allenando per tentare di spronare i vari protagonisti di internet – service providers, produttori di hardware, sviluppatori di sistemi operativi e altre compagnie web – a preparare i loro servizi alla transizione.

La Internet Society supporterà il World IPv6 Day come parte dei suoi sforzi nell’accelerazione dell’adozione di IPv6.

Il test sarà una prima verifica “reale” per verificare lo stato di maturità del nuovo protocollo, nell’attesa spasmodica di doverlo prima o poi adottare obbligatoriamente; nonchè l’occasione di realizzare linee guida e tutorial per chi a sua volta dovrà implementare IPv6.

Vint Cerf, il Chief Internet Evangelist di Google e co-inventore el protocollo TCP/IP, ha commentato, “Nella breve storia di Internet, la transizione a IPv6 è uno dei passi più importanti che dobbiamo affrontare insieme per proteggere Internet così come la conosciamo. E’ come aver progettato Internet con pochi numeri telefonici, e stanno finendo” Google ha offerto una versione separata “IPv6-only” del suo motore di ricerca su ipv6.google.com dai primi mesi del 2008, e durante il World IPv6 Day la compagnia abiliterà IPv6 anche per i suoi siti principali, compresi www.google.com and www.youtube.com.

Tutti i partecipanti “sperano” di avere problemi. Sarà il modo migliore di identificare eventuali azioni correttive da mettere in atto successivamente, con l’ovvio scopo di avere tutto pronto e funzionante quando non sarà più possibile procastinare l’adozione.

Per avere maggiori informazioni sul World IPv6 Day, visitate www.internetsociety.org/worldipv6day.

Share